News

1

La ricerca non si è fermata: meno convegni, più progetti e più personale

Eurac Research presenta il bilancio di un anno di lavoro in pandemia

25 May 2021

La partecipazione a convegni specialistici si è più che dimezzata, ma l’isolamento non è stato improduttivo. Nel 2020 gli articoli accettati per la pubblicazione in riviste scientifiche sono aumentati del 20,4% rispetto al 2019 e sono state presentate 88 proposte di progetti europei: il 25,7 per cento in più rispetto all’anno precedente. Finora ne è stato approvato oltre il 30 per cento, con un incremento del 47,1 per cento del budget complessivo amministrato per tutti i progetti in corso. La prima conseguenza è stato un aumento del personale pari al 6,4 per cento. Il bilancio 2020/2021 di Eurac Research è stato presentato lo scorso venerdì all’assemblea dei soci.
Sotto al video il link per scaricare il Rapporto attività completo in formato Pdf.

Un anno di lavoro in pandemia in numeri

Download

Rapporto attività 2020/21

Tags


Related Content

interview

“Fiducia vuol dire condividere etica e obiettivi, non necessariamente il percorso”

La vicedirettrice Roberta Bottarin racconta l’esperienza del management in pandemia

ScienceBlogs
28 May 2021covid-19

Never a better time for open science

Maria Bellantone
news

Una visione per la Bolzano del futuro

Eurac Research affida al Comune i risultati dello studio sul futuro della città

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni".

Maggiori informazioni